Archivi tag: Flickr

forse non tutti sanno che…

… ho anche un tumblr

E’ un po’ flickr, è un po’ blog, è un po’ instagram e nessuno di questi messi insieme

C’è chi lo usa per inserire cose di altri, chi per vedere del grande porno e chi per auto celebrarsi, come il sottoscritto. Quando ormai da tempo hai deciso di sdoganarti sul web e di affidare alla rete chi sei cosa fai e cosa pensi ben prima della comparsa di facebook, non puoi temere l’esposizione del tuo flusso pensiero tramite tumblr che ti permette di giocare con le immagini apparentemente senza un filo logico preciso.

Io su tumblr sono così: http://garagolo.tumblr.com/

Annunci

New on Flickr

Arriva il contadino!Like the virginfire!F.i.am.the.maskOne IX
One IVOne - IIIOne - IIOnethe truth of a maskthe artist was there
la Divine mais aussi la ScandaleuseAfro club #fanowingshow. #igerspulacanianalacanianamadame monsieurAlone
the JumpFine di una campagnaMoviola a lightpainting superhero (see the video)ricciodimareFacecaldo sardegna

Il mio photostream nella cornice della nuova veste grafica di Flickr ha ripreso vigore dopo essere stato latitante per un lungo periodo.
Sicuramente molto piu’ accattivante sia per la versione desktop che nella versione app
Ecco alcune delle ultime produzioni

ONE

One - IIIOne - IIOneOne IV

ONE, a set on Flickr.

Dall’Egitto na performance silenziosa ma intensa carica di significato sulle divisioni, sugli opposti e sui contrasti.
Fuori o dentro.
Insieme o ognuno per conto suo.
Coraggio o paura.
Acqua o aria.

Il finale non è io e te
Il finale è ognuno nei suoi mondi

Ahmed El Gendy • One • Performance @ Mediterranea 16 Young Artists Biennial – Errors Allowed – Ancona – Italy
8/6/2013
www.mediterraneabiennial.org/16-errors-allowed/

Il set completo è qui

Christmas lightpainting trees


lightpainting xmas 2011 a video by garagolo on Flickr.

Merry Lightpainting Xmas 2011

by yapwilli & garagolo

My personal website

E’ un po’ di tempo che è online il mio sito personale.
Dopo anni di blog, siti sociali, condivisioni ecc. ho deciso di mettere insieme un po’ di materiale fotografico e raccoglierlo in modo piu’ organico. E’ un work in progress perchè considerando la mole di fotografie nei vari archivi sparsi tra pc e dischi esterni è solo una piccola parte di quanto prodotto in questi anni. E rimettere insieme, ricatalogare immagini scattate in una decina d’anni è un anche un lavoro di rielaborazione personale perchè emergono aspetti, punti di vista che ora non mi appartengono piu’ perchè evoluti in nuove visioni.
La struttura è molto semplice: una intro con un’immagine random, una breve bio, una cartella di immagini, una form di contatti e un link a questo blog che ancora sopravvive nonostante tutto.

www.giuliogaravaglia.com.
http://www.flickr.com/photos/garagiu/

Winner of a Lonely Planet Photo Challenge


Due settimane fa una notizia importante: una mia foto che avevo proposto per un photo contest sul gruppo Flickr di Lonely Planet era risultata essere la piu’ votata da tutti i partecipanti e quindi potevo ricevere il premio di una guida a mia scelta. La foto intitolata “Once were communist” è un’immagine scattata a Mosca nella Piazza Rossa davanti al Cremlino durante una parata militare e partecipava per il tema Bokeh, che è, secondo wikipedia, un termine giapponese prestato al linguaggio fotografico, per indicare una sfocatura nell’immagine.

Combinazione ha voluto che al momento della proclamazione mi trovassi proprio in Australia, ma non solo ma che mi trovassi pure a Melbourne per due giorni dove LP ha la sua sede centrale. Scambiando alcune mail con Mark si prospetta quindi la possibilità di andare a ritirare il premio direttamente in sede a Footscray e poter fare pure un giro degli uffici. L’esperienza è stata veramente entusiasmante, Mark è stato un ospite molto accogliente ed è stato interessante vedere un ambiente di lavoro molto stimolante e gratificante. In questo stabile vicino ai Dock di Melbourne lavorano circa 400 persone tra editori, cartografi, grafici, fotografi, e documentaristi e quant’altro in grandi e ottimizzati open space, . Sul tetto una vista sul fiume con annesso campo da calcetto, palestra, tavoli da ping pong e la possibilità di farsi l’immancabile birra di fine serata. Al termine della visita la consegna di non una ma ben due guide in italiano di Australia e India del Sud.

Lonely Planet building

Lonely Planet building (photo by Mark Broadhead)

Lonely Planet Office

Lonely Planet Office (photo by Mark Broadhead)

Lonely Planet Office

Lonely Planet Office (photo by Mark Broadhead)

 

 

L’anno del coniglio

Alcune mie foto pubblicate su style.it in occasione del capodanno cinese e dell’entrata nell’anno del coniglio. Ho soggiornato alcuni giorni a Shanghai e Singapore nelle settimane scorse e ho avuto modo nel tempo libero di fare alcuni scatti nelle due città. L’imminenza dei festeggiamenti per il nuovo anno si manifesta con grandiose decorazioni e addobbi prevalentemente di colore rosso, mentre conigli di tutte le fattezze sono presenti sia nei grandi commerciali che sulle bancarelle di Chinatown. Happy chinese new year!

 
Altre foto si trovano sul mio flickr
new year is coming
red lights
red lights
the year of the rabbitt