Quattro ragazze contro il Diavolo

Le quattro ragazze di Sex and the city tornano sul grande schermo dopo quattro anni di assenza. Da una parte per ribadire che chi fa fashion a New York e nel mondo continuano ad essere loro e per questo si assiste a un turbinio di citazione di firme e di abiti griffati da far impallidire il Diavolo che vestiva Prada, dall’altra per riprendere le fila del discorso dal punto esatto in cui si era conclusa la serie: non più single e ormai quarantenni dopo aver raggiunto l’obiettivo per il quale erano arrivate a New York e cioè di innamorarsi.

Due ore e mezza di film potrebbero sembrare eccessive se rapportati ai venticinque minuti di ogni episodio in tivù alcuni dei quali veramente scoppiettanti di battute e situazioni esilaranti. In effetti si nota da subito che il clima è cambiato e per la prima ora mi chiedevo se effettivamente fosse necessario questo sequel, dove il cinismo e la spensieratezza che caratterizzavano la serie, lasciano il posto ad una più spiazzante, per i fan più accaniti, ricerca del lieto fine dopo i quaranta.

Ma nel prosieguo del film la storia non delude mantenendo costante l’elemento più caratterizzante della serie e cioè rendere comunque le vicende delle quattro donne seppure così favolosamente distanti dalla nostra vita di tutti i giorni, cosi straordinariamente vicine da potersi immedesimare nei loro umori, reazioni e emozioni. Il personaggio di Samantha è quello dal quale ci si aspetterebbe più spregiudicatezza mentre forse è il personaggio più appannato anche perché è ormai sulla soglia dei cinquanta e sembrerebbe aver rinnegato il passato di mangiatrice di uomini.

Non si ride ma si sorride e l’unica costante è la freschezza dell’amicizia di queste quattro ragazze che comunque rimane tra segreti non rivelati, paure malcelate del matrimonio, tradimenti compiuti o desiderati, e perdoni difficili da concedere e continua a divertire.

2 pensieri su “Quattro ragazze contro il Diavolo

  1. MadMark

    Io l’ho trovato molto divertente, più delle serie TV… considerando che le ho riviste qualche tempo fa in DVD… Samantha personaggio appannato? Non direi.. non dimentichiamoci le sue battute e i momenti esilaranti… devo citare Charlotte in Messico?!

    Bello bello… ma hai sentito niente sui sequel?

    Rispondi
  2. garagolo Autore articolo

    no ancora non ne ho sentito parlare…dici che lo faranno?
    certo ci sono dei momenti veramente esilaranti.
    speriamo bene
    intanto la stagione cinematografica si sta avviando alla catatonia estiva
    speriamo di trovare qualcosa di altrettando interessante

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...